La Dieta delle banane

Il nome di questa dieta della banana farebbe supporre che l’alimentazione sia basata in modo esclusivo o prevalente sulle banane mentre in realtà non è così’. La dieta delle banane giunge dal lontano Giappone e si è rapidamente diffusa ovunque, anche perché non prevede particolari restrizioni o rinunce ai cibi che più si gradisce.

Nessuna rinuncia a carboidrati, proteine, nemmeno a dolcetti e fritti, sempre da consumare con estrema moderazione. In pratica, si tratta di seguire un’alimentazione il più sana possibile come consigliabile in qualsiasi caso, varia, con una significativa presenza di frutta e verdura, fibre e anche grassi che sono comunque necessari all’organismo.

In molti, a questo punto, si domanderanno: Ma dove sta la dieta? In effetti, se ogni cosa è concessa, che senso ha la dieta delle Banane? Il segreto sta proprio nel consumo quotidiano di banane, da mangiare a colazione solo con un abbondante bicchiere d’acqua a temperatura tiepida, non fredda e non troppo calda. Niente yogurt, caffè o tè, biscotti o latte: soltanto una banana o più se si gradisce, senza problema.

Quale alimentazione seguire nella dieta delle banane?

La Dieta delle banane deve essere seguita per un periodo di ameno due settimane, non è un regime alimentare costante nel tempo e consente il consumo di qualunque altro alimento a piacere sebbene certamente se mangi piatti abbondanti di pasta, mezza torta per volta e un chilo di carne a pranzo non puoi ragionevolmente pensare di ottenere benefici dalla dieta delle banane.

Il principio è seguire un’alimentazione sana , equilibrata e moderata nelle quantità, cosa che già da se ti fa vivere meglio, aiuta l’organismo a funzionare a dovere mentre il consumo di banane e acqua a colazione promette di ottenere un’attenuazione del senso di appetito grazie al potere saziante di questo frutto e un incremento della regolarità e della salute dell’intestino che si traduce secondariamente anche in un minore assorbimento di sostanze, realizzando un effetto dimagrante.

Non devi rinunciare a nulla, quindi: se vuoi un fritto ogni tanto, non è demonizzato così come un dolcetto, basta che tutto sia sotto il segno della moderazione e del buon senso.

La dieta delle banane va accompagnata da regole di vita:

  • Non mangiare cena oltre alle ore 20
  • Segui orari regolari nei pasti
  • Vai a dormire almeno due ore dopo cena ma non oltre mezzanotte
  • Assolutamente consigliato il consumo di zuppe di cereali o di legumi, cercando di non sommare proteine a proteine tipo legumi e carne o pesce né sommare due alimenti ricchi di carboidrati nello stesso pasto: se mangi pasta non mangiare pane, patate o altri carboidrati.

In realtà, questi sono consigli di carattere generale che valgono in qualsiasi circostanza, sempre validi da seguire anche se non fai nessuna dieta.

Bisogna fare attività fisica durante la dieta della banana?

Se cerchi il dimagrimento, la perdita di peso, l’attività fisica deve sempre essere abbinata al regime alimentare e comunque fa sempre bene anche se non cerchi la perdita di peso, aiuta a bruciare calorie, attenua lo stress e aiuta il buon umore, oltre ad aumentare la massa muscolare che da sola brucia più calorie.

Nella Dieta delle banane gli ideatori non pongono l’attività fisica come presupposto per il funzionamento della dieta ma certamente se la pratichi non sbagli. Con la dieta delle banane non si può determinare una perdita di peso nel periodo perché troppe sono le variabili in gioco, tra cui certamente le caratteristiche personali, il funzionamento del metabolismo e ultimo a non ultimo, l’alimentazione generale che segui. Dal momento che la dieta delle banane non impone particolari restrizioni, da ciò che mangi dipende anche l’entità del tuo dimagrimento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *