Creatinina Alta

Cos’è la Creatinina? La Creatinina è un prodotto che deriva dalla degradazione della Creatina, una proteina necessaria affinché si generi energia nei tessuti muscolari. Poiché la massa muscolare di ciascuno non varia da un giorno all’altro e soprattutto in ogni caso le quantità di creatine introdotte non possono subire variazioni così ampie da influenzare i valori della creatinina nel sangue e nelle urine, i valori di riferimento di laboratorio restano entro un Range di normalità abbastanza ristretto.

Dal momento che la Creatinina è un prodotto di degradazione della creatina, si comprende che si tratta di uno scarto e in quanto tale da eliminare, come tutti gli scarti permanendo nell’organismo provoca problemi. A questo provvedono i reni che filtrando il sangue ne ricavano le sostanze destinate all’eliminazione e provvedono a questo.

L’eliminazione della Creatinina

Sembra quasi fin troppo ovvio, per quanto detto, affermare che problemi di funzionamento dei reni possono, anzi, certamente provocano un innalzamento dei livelli di creatinina nel sangue. I medici, pertanto, non possono vedere fisicamente lavorare il rene ma ne misurano il funzionamento determinando la quantità di creatinina che non viene eliminata e si accumula, invece, nel sangue.

I livelli ritenuti normali nel corretto funzionamento renale varia tra 0,6 e 1,2 mg/dl. Livelli anomali, tuttavia, non sono indice certo di cattiva funzionalità renale, la Creatinina si può presentare alta anche in caso di alimentazione eccessivamente proteica, l’azotemia eccessiva, la pressione alta, il diabete e l’uso di alcuni farmaci:

  • Alcune categorie di antibiotici
  • Farmaci chemioterapici
  • Particolari farmaci per la pressione alta (gli ACE)
  • Alcuni diuretici come il Lasix
  • Ibuprofene
  • L’Aspirina e molti altri

L’Alimentazione con la Creatinina Alta

Se dalle tue analisi risulta che hai la Creatinina alta, in attesa comunque di avere la determinazione precisa della causa, devi prestare attenzione al consumo di alcuni cibi; è necessario, ad esempio, ridurre drasticamente il sale e il sodio in generale e limitare le proteine e gli zuccheri. Particolare attenzione deve essere posta all’idratazione per stimolare la funzionalità renale e limitare il più possibile le bevande eccitanti come il caffè e il Tè.

Sai molto bene che con i reni non si può scherzare, il loro cattivo funzionamento provoca il ristagno di scarti metabolici e tossine in circolo, quindi un’intossicazione dell’organismo che fa funzionare tutto peggio, fino a risultare addirittura a livelli tossici incompatibili con la vita.

Reni mal funzionanti significa anche minore eliminazione dei liquidi, quindi più liquidi in circolazione, automaticamente pressione troppo alta, pericolosissima e anche ristagno di liquidi nei tessuti, edemi alle estremità e infine anche negli organi interni che a causa di questo possono smettere di svolgere la loro funzione

La Creatina

La creatina è ampiamente utilizzata sotto forma di integratore dagli sportivi, particolarmente da coloro che si dedicano al culturismo, per la capacità di incrementare la massa muscolare ma questo è un comportamento rischioso per la salute dell’organismo. Chi usa ingerire integratori di questo tipo dovrebbe quantomeno tenere maggiormente sotto controllo i livelli di Creatinina nel sangue rispetto ad una comune persona.

Chi pratica attività sportiva certamente ha una certa considerazione per il proprio corpo e il proprio stato di salute: rischiare di rovinare la salute per maggiori prestazioni sportive è contrario al concetto proprio dello sport che vuole mens sana in corpore sano mentre aumentando eccessivamente i livelli di creatinina nel sangue questo concetto fondamentale cessa di esistere, almeno sotto l’aspetto del “corpore sano” ma temiamo anche sotto l’altro aspetto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *