Capsule caffè: come scegliere quelle di qualità

Gli Italiani sono i maggiori consumatori di caffè al mondo e lo amano più del vino o della birra. È per loro un rito con cui iniziare la giornata e simbolo di ospitalità. Bere insieme a qualcuno una tazzina di caffè significa condividere un’esperienza, socializzare e conoscersi meglio.

Secondo alcune ultime ricerche, il 59% degli italiani che beve caffè ha tra i 25 e i 40 anni, lo beve a colazione, ma anche a metà mattina e dopo pranzo. A nord si preferiscono miscele delicate e aromatizzate, al Centro- Sud quelle cremose e intense. Le donne, a differenza degli uomini, preferiscono il caffè macchiato o il cappuccino, e non lo bevono mai nel pomeriggio.

Se fino a qualche anno fa gli italiani preferivano consumare il caffè al bar, oggi sempre più persone scelgono la propria casa per godersi una tazzina di caffè fumante.

Caratteristiche e vantaggi delle capsule caffè

Pur restando elevato il numero di coloro che utilizzano la moka, sembra essere aumentato del 50% il numero degli italiani che acquista una macchina da caffè. Il dilemma se scegliere capsule o cialde sembra essersi risolto nell’ultimo anno con un aumento del 20% delle vendite di caffè in capsule.

Le capsule di caffè sono piccoli contenitori, rigidi e monodose di forma cilindrica, in plastica o alluminio, formati da involucro, coperchio, filtro e caffè macinato. Di forme e dimensioni differenti, sono disponibili in commercio tanti tipi di capsule, suddivise tra originali e compatibili. Da poco sono nate anche le capsule ecologiche, che possono essere gettate direttamente nell’umido senza inquinare l’ambiente. Ma rispettandolo.

Utilizzare le capsule di caffè significa avere numerosi vantaggi:

  • Praticità e facilità di utilizzo. È sufficiente collegare la macchina a una presa elettrica, riempire d’acqua il serbatoio e inserire la capsula perché il caffè sia pronto.
  • Corretto dosaggio. Ogni capsula contiene 5-7 grammi di caffè, la giusta quantità per una tazzina.
  • Funzionalità e igiene. A differenza di una moka, la macchina per capsule non sporca.
  • Velocità di preparazione. Bastano pochi secondi per preparare il caffè.
  • Conservano meglio l’aroma, il gusto e il sapore del caffè.

Consigli per scegliere le capsule caffè di qualità

Sono tante le aziende che oggigiorno producono caffè in capsule, poche però quelle in grado di offrire ai propri clienti prodotti di qualità. Una di queste è sicuramente Pasqualini il caffè, che vende, anche online, capsule compatibili. Ma come riconoscere quelle di alta qualità?

Per prima cosa, è consigliabile controllare e leggere attentamente l’etichetta, su cui dovranno essere presenti sia informazioni obbligatorie (denominazione, scadenza e peso netto) sia quelle facoltative (origine del caffè, tipo di miscela, ecc.). Più informazioni saranno presenti, anche relative allo smaltimento e alla compostabilità, più l’azienda sarà affidabile e il prodotto di qualità. Poi, se le capsule sono riciclabili, ecosostenibili o comunque hanno il minor impatto ambientale possibile allora saranno quasi sicuramente di alta qualità.

Le capsule migliori sono quelle che hanno il caffè con una sola tostatura media, facilmente riconoscibile dal buon odore di caffè appena macinato. Inoltre, danno un caffè corposo e cremoso, con un gusto equilibrato e un aroma floreale o fruttato.

Qualsiasi marca sceglierete, ricordate che le capsule di caffè di alta qualità saranno le uniche in grado di regalarvi il piacere di un buon caffè.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *