Portaombrelli di design

Se anche tu fai parte della categoria delle persone che non usa mai l’ombrello molto probabilmente sarai personalmente poso interessato al tema che trattiamo in questo articolo: il portaombrelli, tuttavia se tu e i tuoi familiari non lo usate, non puoi pensare che sia lo stesso anche per tutti gli altri che possono venire a visitarti a casa tua. Se non usi l’ombrello certamente consideri del tutto superfluo un portaombrelli ma le persone che ti fanno visita dove metteranno l’ombrello gocciolante pregno d’acqua? Il portaombrelli è un accessorio indispensabile in qualsiasi casa ed è la prima cosa che una persona che si presenta alla tua porta nota, insieme allo zerbino, due elementi che non sono quasi mai considerati nella loro valenza estetica ma che pure l’hanno, eccome.

Se ne vedono di ogni forma e materiale. Moltissimi portaombrelli sono in plastica colorata o stampata con vari disegni ma, senza offesa per chi ne possiede uno, sono piuttosto dozzinali, a livello estetico sono piuttosto discutibili, pur svolgendo egregiamente la loro funzione. Se è vero che la prima impressione è quella che conta, che dice già molto di te, perché presenti alla porta un oggetto discutibile nel gusto, nell’estetica? Vuoi che le persone che passano e vedono credano che sei una persona sciatta, senza stile e senza senso dell’estetica?

Stile portaombrelli di Design

E’ ora di rivalutare questo accessorio e le aziende si stanno impegnando parecchio in questo senso, creando dei portaombrelli geniali nello stile. I materiali utilizzati sono diversi, dall’ottone per le case più classiche ed eleganti a quelli minimalisti, in acciaio con trattamenti antichizzati. Questi ultimi sono in acciaio inox ma con un trattamento che lo fa diventare un accessorio con un aspetto antico, quasi arrugginito, ovviamente senza esserlo. Puntiamo l’attenzione su questa proposta di Design perché è assolutamente originale e si differenzia rispetto a tutti gli altri. si tratta, infatti, di una base a forma di tronco di piramide rovesciata, dotato di dori nella parte superiore in cui inserire la punta dell’ombrello che si autosostenta mentre l’acqua cola e viene raccolta nella base cava.

Altri portaombrelli sono a forma di vaso, costruiti in sottili tondini di ferro saldati a formare un vaso stilizzato, verniciati a polvere in diversi colori, adatti a case moderne, giovanili, vivaci. Per chi è affezionato allo stile antico. il portaombrelli in ferro con effetto antichizzato e in stile assolutamente retrò accontenterà assolutamente le persone che apprezzano lo stile anni 30.

Più avveniristici e moderni, invece, i portaombrelli in plastica che assomigliano a cassette dalle forme arrotondate sugli angoli e composti, in realtà, da una parte superiore, colorata e con i fori per posizionare gli ombrelli che si incastra sulla parte inferiore che funge da cassetta per la raccolta dell’acqua di scolo dall’ombrello stesso. Alcuni modelli consentono anche di appendere il portaombrelli alla parete, per una soluzione originale e di Design. Non solo forma ma anche il colore è importante perché deve armonizzarsi con l’ambiente in cui è inserito. Se lo tieni all’interno della casa, ad esempio, con pareti color panna o beige, un portaombrelli dovrà riportare le stesse tinte, se si trova su un pianerottolo con le pareti grigie e il pavimento in graniglia bianca e nera, com’è spesso nei palazzi, il portaombrelli ideale sarà grigio scuro o nero.

In una casa moderna sono parecchio adatti e anche economici i portaombrelli cilindrici con corpo in lamiera stampata con vari motivi e parte superiore ed inferiore in plastica. Questi oggetti hanno il pregio di essere disponibili in diverse fantasie e colori, adattandosi facilmente a molti ambienti diversi.  Non hai, quindi che da scegliere il tuo portaombrelli ideale per stile, materiale, colori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *